SVILUPPO DEL POTENZIALE: raggiungere gli obiettivi

CONTENUTI:
AVREI VOLUTO, MA PERCHÉ NON L’HO MAI FATTO?

Capire dove e perché ci siamo bloccati nella realizzazione di un proposito/desiderio e lavorare su tale meccanismo. Per farlo i partecipanti vengono guidati ad imparare l’utilizzo di due strumenti potentissimi qui descritti.
LA DIADE: CHE COS’È? Questa particolare tecnica di comunicazione fu ideata negli anni sessanta in America da ricercatori che operavano nel campo delle risorse umane. E’ perciò un frutto del nostro tempo, nata come risposta alla realtà ed alle esigenze dell’uomo contemporaneo. La diade è una ripetizione “in piccolo” del processo evolutivo umano. La diade viene praticata da due partecipanti, seduti uno dinnanzi all’altro. Uno dei due ha un ruolo attivo, cioè comunica, mentre l’altro è passivo ed ascolta. Entrambi hanno un ruolo importantissimo! Nella diade il ciclo di comunicazione è completo: una persona comunica, una comprende e la prima sa che l’altra ha compreso mentre nella vita di tutti i giorni spesso la comunicazione non avviene in modo così fluido. La struttura della diade evita tutte le disfunzioni della comunicazione quotidiana e permette di lavorare alla ricerca dei blocchi che la mente umana si pone autolimitandosi nella realizzazione uscendo dai meccanismi della mente limitante per entrare in quelli della mente creativa.
LA LISTA DEGLI OBIETTIVI. Essa ci permette di avere un supporto nero su bianco, dei nostri obiettivi e desideri che vorremmo realizzare. Non importa che essi siano piccoli o grandi, essi esistono consciamente o inconsciamente ed è spesso l’incongruenza tra essi e la realtà a creare una profonda frattura.

IL CORSO:
Il corso può essere svolto in modalità serale o pomeridiana con cadenza settimanale in sessioni di circa 2 ore ognuna a partire da un minimo di 3 lezioni

Il lavoro viene svolto con l’introduzione di nozioni teoriche, supportate da esercitazioni pratiche. Sfruttando la presenza del gruppo e le modalità diadiche e con il supporto della lista si chiariscono alcuni degli obiettivi e si definiscono i i propositi sui quali lavorare. In questo percorso è particolarmente importante l’atteggiamento costruttivo dell’intero gruppo che è il motore del lavoro stesso, il livello di rispetto reciproco sarà fondamentale.

Share Our Work